mendicino

N. Nome Lung. Grado
(FRA)
Chiodi
1 Accidia 19 m 7a+ 8
2 Lussuria 22 m 7c 8
3 Gola 22 m 7a 9
4 Superbia 22 m 7b/7c 10
5 Invidia 22 m 6b+ 10
6 Avarizia 9 m 6a+ 5
7 Ira 9 m 7c 5
8 Caronte 30 m 5c 11
9 Train Oasis 15 m 5b 6
10 Sunhair 15 m 5a 8
11 Limbo 11 m 4c 7

 

Situata a circa tre Km. dal paese, è la falesia che cade a picco sulla strada sulla destra di fronte al ponte sul fiume Acheronte in direzione Carolei-Pantanolungo. il sito offre dalle vie scuola a quelle di livello superiore.

Accesso stradale: per chi proviene da Nord o Sud, dalla A3 Salerno-Reggio Calabria uscire a Cosenza Nord, prendere la superstrada direzione Cosenza (opposta a Università) S.S. E846. Da qui si può proseguire per Via della Repubblica oppure uscire allo svincolo per Castrolibero. Nel secondo caso, appena si passa il ponte di Campagnano , svoltare a sinistra e seguire le indicazioni prima per Marano, e al bivio di loc. Fontanesi, per Mendicino (3 Km.). Oppure è possibile uscire a Cosenza Sud, e proseguire per Viale della Repubblica. Alle spalle dell’ospedale prendere la via che sale a destra direzione Mendicino. Due km dopo Mendicino ed il cimitero si arriva al Ponte Alimena. La falesia è a ridosso della strada.

Avvicinamento alla falesia: Il settore “ACHERONTE” è immediatamente a ridosso del ponte vecchio. E’ possibile parcheggiare a lato della strada.

Lunghezza utile della corda: 60 m.

Periodo consigliato: Tutto l’anno, evitando la tarda mattinata in estate, pena la liquefazione delle scarpette!

Esposizione: la parete è soleggiata al mattino ed entra in ombra dalle 14:00; nel tardo pomeriggio l’aria fresca e umida del fiume si fa sentire.

Tipo di roccia: calcarenite resistente, prevalentemente a buchi; placca verticale con leggeri bombè.

Stile di arrampicata: grande sintesi di tecnica di aderenza, esaltata dal litotipo, e appoggio, generalmente in buchi netti; necessaria buona forza di dita nei tiri più impegnativi.

Si consiglia l’uso del caschetto.

[mappress mapid=”6″]